Tra Neuroni ed Esperienza. Neuroscienze cognitive e genesi di soggettività ed intersoggettività

miniatura_galleseTra Neuroni ed Esperienza. Neuroscienze cognitive e genesi di soggettività ed intersoggettività. Prof. Vittorio Gallese – Dipartimento di Neuroscienze – Università di Parma.   Mercoledì 14 Gennaio 2015 – ore 12.00 – Entrata Libera Aula C. Musatti (Dipartimento di Psicologia Generale – via Venezia 8 – Padova).   Abstract Uno degli obbiettivi delle neuroscienze cognitive è comprendere la connessione tra i meccanismi di funzionamento del sistema cervello-corpo e le nostre competenze cognitive sociali. Proporrò che una “fenomenologizzazione” delle neuroscienze cognitive, partendo da un’analisi del corpo vivo e del ruolo che riveste nella costituzione della nostra esperienza delle cose e degli altri, può consentire uno studio empirico degli aspetti genetici della soggettività e dell’intersoggettività su basi nuove rispetto a quelle fin qui adottate dal cognitivismo classico, cioè senza eliminare gli aspetti in prima persona dell’esperienza. Una molteplicità di meccanismi di “rispecchiamento” sono presenti nel nostro cervello. Grazie alla creazione di una “consonanza intenzionale”, tali meccanismi ci consentono di riconoscere gli altri come nostri simili e verosimilmente rendono possibile la comunicazione intersoggettiva ed una comprensione implicita degli stati mentali altrui. L’architettura funzionale della simulazione incarnata potrebbe costituire una caratteristica di base del nostro cervello, rendendo così possibili le nostre ricche e diversificate esperienze intersoggettive ed essere alla base della nostra capacità di empatizzare con gli altri. Download_Brouchure_Seminario_Gallese